::: Sito dedicato a Giuseppe Scanabissi, per sempre il nostro numero 3 - Per la corretta visualizzazione utilizzare Explorer dalla versione 7.0 in poi, Firefox o Chrome :::

Vice-campioni d'Italia

::: Storia

Il wheelchair hockey "hockey su carrozzina elettrica" è nato in Olanda nei primi anni '70 e nel dicembre del 1992 è arrivato in Italia grazie all'iniziativa di Andrea Bigi, un ragazzo distrofico di Reggio Emilia (purtroppo scomparso nel 1999), che ha formato la prima squadra. La squadra si chiamava TEAM L8 REGGIO EMILIA ed era composta da giocatori di Reggio Emilia e di Bologna (Stefano Cocchi, Fabrizio Galavotti e Giuseppe Scanabissi).

Dopo qualche mese si fondarono le squadre di Monza, Bari, Roma, Napoli ed in estate si formò la prima Selezione Nazionale che partecipò ai Mondiali di wheelchair hockey del 1992 in Germania. Della spedizione italiana facevano parte: Stefano Cocchi, Fabrizio Galavotti, Giuseppe Scanabissi e altri tre ragazzi. Fu un esperienza fantastica anche se la neonata Italia perse tutte le partite!!! Da qui in avanti, nel nostro paese iniziarono a comparire poco a poco altre squadre, fino ad arrivare ai giorni nostri ad un numero considerevole! Anche per questo, la Nazionale italiana è diventata tra le più competitive a livello mondiale!!!

Nel Settembre 1995 si formarono i Rangers Antal Pallavicini Bologna per iniziativa di Fabrizio Galavotti, Giuseppe Scanabissi e Stefano Cocchi, ai quali si aggiunsero Ivan Olmi, Davide Cimmarusti, Bruno Alvisi, Pierluigi Sandri, Nazzareno Bevelacqua, Barbara Marchese e Luca Mascia. Tutti questi sono, per diversi anni, i componenti della nostra squadra, guidati per breve tempo da Giacomo Cicognani, poi sostituito dall'allenatore-dirigente Giovanni Preiti. Tutto iniziò così!

Ora del team non fanno più parte diversi ragazzi, ma ne sono arrivati di nuovi e molto bravi. In panchina si sono successi vari allenatori ed ai vertici societari sono subentrati dirigenti molto capaci.

La nostra squadra partecipa dal 1996 al campionato italiano organizzato inizialmente dalla Wheelchair Hockey League (in collaborazione dal 1997 fino al 2003 con il C.S.I. e dal 2003 in poi con l'U.S. A.C.L.I.). La grossa novità è che il nostro sport è entrato da qualche tempo a far parte del C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico).

Sono cambiate tante cose, sia all'interno della nostra squadra, sia all'interno della nostra Federazione ..e tante ne cambieranno ancora!